^Back To Top
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

hair saloonDg arte fiori pensa ad ogni evento in armonia con il luogo. Ogni allestimento è creato con la massima attenzione ai particolari, è avvolto dall'eleganza e dalla bellezza dei fiori per dar vita ogni volta a luoghi nuovi e diversi. Sempre alla ricerca di inediti modi per valorizzare il fascino intrinseco dei fiori, per interpretare e dar forma alle esigenze del cliente e rendere ogni suo momento esclusivo…….

0922-984247
info@dgartefiori.com

DG arte fiori

Cura delle Piante

Alcune piccole ma fondamentali regole per ottenere tante soddisfazioni dalle Vostre piante.

Lucidanti a pressione per foglie

Usare esclusivamente per le sole piante a foglia lucida ma non spesso e soprattutto spruzzare premendo per non più di due secondi per volta e lontano almeno 30/40 cm dalle foglie altrimenti queste si bruciano a causa della temperatura fredda della soluzione che esce dalla bomboletta a miscela compressa.

Luce

Non tenere le piante acquiste per l'interno direttamente esposte al sole. Tenete presente che tutte le piante hanno necessità di luce per vivere e poca luce è solo tollerata da alcune piante. Più luce = acqua più spesso, meno luce = meno acqua.

Tagli

Prima di potare i rami occorre disinfettare sempre la lama con alcool od altre soluzioni e ciò anche spesso durante i tagli, soprattutto quando si passa da una pianta all’altra. Ogni pianta ha un suo periodo per effettuare tagli o potature, seguire le istruzioni relative ad ognuna.

Sole

Le piante acquistate dal fiorista e cresciute in serra non tollerano normalmente la luce diretta del sole. Solo alcune specie si possono adattare ma occorre abituarle piano piano, meglio se fin dalla primavera. Il sole del mattino è tollerato da moltissime piante perché è più debole essendo basso sull’orizzonte e filtrato dall’umidità della notte. Il sole veramente dannoso è quello che irradia da mezzogiorno alla sera quando l’aria si asciuga ed i raggi sono perpendicolari e con minori filtri.

Temperatura

Se la temperatura scende occorre ridurre le bagnature sia in quantità che periodicità. Una pianta asciutta sopporta molto meglio le basse temperature.

Acqua

Le bagnature vanno sempre fatte con poca acqua, semmai ripetute più di frequente, ma se vedete che l’acqua nel sottovaso rimane per un giorno dovete toglierla e cercare di non ripetere l’errore di bagnatura troppa o troppo ravvicinata. In questo caso lasciare asciugare prima di ripetere l’operazione. La maggior causa di danni alle piante è dovuta alla troppa acqua. In inverno bagnate più raramente le piante, soprattutto aspettate che siano asciutte. Il miglior modo è valutare il peso del vaso per capire se la terra è ancora troppo bagnata.

Travaso

Usare solo al massimo due misure superiori di vaso, max diametro in più 2 o 4 centimetri. Non travasare in inverno ed in piena estate.

Concime

Utilizzare sempre concimi che contengono, oltre ad azoto, fosforo e potassio, anche i microelementi. Non dimenticare il ferro almeno in primavera..

Visita il negozio

primavera-blog

Viaggio floreale

locandina

DG artefiori c.so Cinquemani Arcuri 78 Cianciana AG